domenica 20 marzo 2011

Solo per oggi



Perché fa paura la religione? 




Solo per oggi...

1) Solo per oggi cercherò di vivere alla giornata senza voler risolvere i problemi della mia vita tutti in una volta.

2) Solo per oggi avrò la massima cura del mio aspetto: vestirò con sobrietà, non alzerò la voce, sarò cortese nei modi, non criticherò nessuno, non cercherò di migliorare o disciplinare nessuno tranne me stesso.

3) Solo per oggi sarò felice nella certezza che sono stato creato per essere felice non solo nell'altro mondo, ma anche in questo.

4) Solo per oggi mi adatterò alle circostanze, senza pretendere che le circostanze si adattino ai miei desideri.

5) Solo per oggi dedicherò dieci minuti del mio tempo a sedere in silenzio ascoltando Dio, ricordando che come il cibo è necessario alla vita del corpo, così il silenzio e l'ascolto sono necessari alla vita dell'anima.

6) Solo per oggi, compirò una buona azione e non lo dirò a nessuno.

7) Solo per oggi mi farò un programma: forse non lo seguirò perfettamente, ma lo farò. E mi guarderò dai due malanni: la fretta e l'indecisione.

8) Solo per oggi saprò dal profondo del cuore, nonostante le apparenze, che l'esistenza si prende cura di me come nessun altro al mondo.

9) Solo per oggi non avrò timori. In modo particolare non avrò paura di godere di ciò che è bello e di credere nell'Amore.

10) Posso ben fare per 12 ore ciò che mi sgomenterebbe se pensassi di doverlo fare tutta la vita.







Angelo Giuseppe Roncalli 


(Papa Giovanni XXIII)




Viene prima l'uomo. Prima dell'abito che indossa. 

E allora, se di una preghiera si tratta, la mia speranza è che in questa, come in ogni altra forma di poesia, ciascuno di noi faccia lo sforzo di considerare l'uomo nella persona che ha accanto.

Buona domenica


3 commenti:

  1. c'è stato un tempo in cui il mio Dio aveva un nome, un volto, simboli, storia, e tanto altro...
    in quel tempo il mio cuore appariva sereno o forse lo era...
    quando ero sola e stanca mi immaginavo tra le braccia del mio Dio e il mio respiro si calmava...

    alle volte mi manca ciò che provavo allora...
    non il mio pensiero ma ciò che da esso riuscivo ad avere...

    oggi la mia mente abbraccia universi senza confini in cui alle volte mi ci perdo e mi sento Nulla...
    altre mi sento Divina, parte di un Tutto...
    misteriosa e infinita...
    parte di Dio che non ha più un nome o una storia, ma mille nomi e mille storie...

    sospiro....
    oggi l'aria mi entra piano....
    sento odore di zucchero filato nell'aria...

    non sono siciliana...
    ma se mi inviti a mangiare una brioches con una o due granite alle mandorle ci sto ;)
    facciamo tre ;)


    p.s.
    ad agosto sarò in sicilia...
    vorrà dire che ti penserò facendo colazione ...

    RispondiElimina
  2. Anonimo: se esiste un Dio, è tutto nell'emozione dello zuchero filato nell'aria...

    Ps: Non mi penserai solo facendo colazione.

    RispondiElimina
  3. hai ragione...
    anche in qualche merenda qua e là ;P

    e forse ti vedrò negli occhi malinconici di qualche bimbo per strada :)
    chissà...

    le senti le cicale?
    stasera vorrei leggere un bel libro...
    ma qui non ho che libri in cui è faticoso trovare le "persone"...

    RispondiElimina