domenica 8 aprile 2012

L'amore di Suzanne







Suzanne, sei tu?









[...] E tu vuoi viaggiarle insieme
vuoi viaggiarle insieme ciecamente
perchè sai che le hai toccato il corpo
il suo corpo perfetto con la mente [...]





 Suzanne ...

7 commenti:

  1. ....porta addosso stracci e piume...

    RispondiElimina
  2. La versione del grande Fabrizio, lo adoro...

    RispondiElimina
  3. Suzanne nasce come una poesia come una canzone ma ben presto travalica quei confini, diviene qualcosa d'altro, uno stato d'animo, una nostalgia irrisolvibile, una ferita, una salvezza, un'impronta, un anelito.. Suzanne muta e ci muta


    (sentito or ora del terremoto a palermo e pensato a te, spero solo un'improvvisa paura e niente conseguenze)

    RispondiElimina
  4. Mie cariche amiche. Grazie per la vostra presenza. Celebrate la mia unione con Suzanne. Io l'amo per davvero. Lei è la mia donna... ;)

    Ps: Papavero, sono tornato in serata a Palermo. Mi sono perso i balli della terra stamane. Ti preoccupi per me. Come un'anima custodisce l'altra e se ne prende cura. E' bello. Sto bene, non preoccuparti. Deve cadermi un pianeta addosso perché mi si tolga il respiro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è davvero amore con la m Maiuscola

      Elimina