mercoledì 13 febbraio 2013

Oltre il tempo di una canzone



Ci sono incontri che non partono col piede giusto. Sono incontri importanti se non hanno paura di aspettare il tempo. Hanno bisogno di perdersi per sempre, e sempre, sempre, per sempre vogliono ritrovarsi. 



Io vivo di questi incontri.

Incontri fatti di persone.

Persone capaci di incontrarsi. Di incontrarsi. 

Oltre un luogo, più in alto. 

Oltre le stelle, più in alto.

Di scoprirsi lì, più in alto.

Oltre il tempo di una canzone.









Sapete, da lassù tutti insieme cantano

il "Valzer per un amore"






"Vola il tempo lo sai che vola e va, 

forse non ce ne accorgiamo 

ma più ancora del tempo che non ha età, 

siamo noi che ce ne andiamo 


e per questo ti dico amore, amor 

io t'attenderò ogni sera, 

ma tu vieni non aspettare ancor, 

vieni adesso finché è primavera"






Spesso questi incontri durano poco, davvero poco. In eterno.

8 commenti:

  1. Sei tu lo straniero che in Novembre scriveva "Perchè, vedete, niente è per sempre"... Poter immaginare cosa ti ha - per un attimo di infinito - fatto cambiare idea fino ad invocarlo per ben tre volte, questo avverbio così forte ed in fondo inafferrabile, è bellissimo. Emoziona. Stupisce. E dà speranza per la mia prossima porta che si chiude e si apre. Anche io alla ricerca dell'eterno "oltre".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amo la poesia perché amo la vita, con tutte le sue contraddizioni...

      Elimina
  2. mi è piaciuto davvero questo post... è bello vedere gente che ha idee e la voglia di esprimersi e comunicare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nina... è importate ciò che hai scritto per me...

      Elimina
  3. ha fatto vibrare anche me... complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potere della musica quando abbraccia le parole....

      Elimina