domenica 27 maggio 2012

Il luogo miracoloso dell'amore



E' il luogo in cui ci siamo incontrati...








Sì intimamente identica a chi ero io,
ribelle nella disgrazia dell'esilio.
Il tuo presente, ancora specchio dei miei giorni andati,
e io d'un tratto lontan da loro per sottrarmi
agli strazi di cui m'ha guarito il tuo amore,
abbiamo accecato gli specchi
e ci riconosciamo nello stesso appannamento,
compagni d'una terra dove siamo riusciti a perderci.



- A. Frenaud-  Trad. G. Caproni




Il tuo cuore è una muraglia. 








Ma sorrido, ancora.



12 commenti:

  1. in due se siamo
    in due pure l'esilio
    diviene intimo

    l'haiku, mentre guardo il video (com'è bello l'uomo dagli occhi a mandorla e le sue mani che inseguono instancabili note sfuggenti struggenti) e leggo la poesia postata, la muraglia non voglio che sia quella che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia, ma se pure fosse quella alta cinese ci saranno pertugi e crepe dove infilare un piede e la forza dell'amore - o dell'ideale dell'amore, mette le ali ai piedi

    ciao caro CenTer, caro ragazzo esploratore :-*

    RispondiElimina
  2. Dovremmo imparare a rimuovere l'ira e l'orgoglio prima della battaglia. Le ali ai piedi, magari potesse impiantarcele la poesia. Poi dovremmo saper volteggiare, senza spiaccicarci al muro, o stramazzare a terra morti stecchiti. ;)

    Dai, rendo pesante ciò che dovrebbe essere leggero e liberatorio... concedimelo! Ironizzo sulla poesia che per noi è alimento come gli spinaci di braccio di ferro.

    RispondiElimina
  3. sì! il principio di realtà è lo scoglio! arrampicati sopra, abbarbicati, guardando l'orizzonte, a volte è poesia, a volte panico..quasi sempre poesia panica! un abbraccio verde spinaci e il cuore rosso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assieme al bianco del nostro candore, il nostro abbraccio è l'amore per l'Italia... ;)

      Elimina
  4. L'amore è conoscersi e riconoscersi, trovarsi nel perdersi...
    e il tuo sorriso imperituro è la vita che continua, è speranza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh la speranza, fatta della stessa materia dei sogni, della stessa stoffa della fantasia, della trasparente consistenza della poesia...

      L'amore è realtà. E' sesso sfrenato. E' il caldo piacere di un abbraccio.

      Elimina
    2. L'amore è alchimia....è odore di due corpi che sprigionano qualcosa di buono ma che, se consumato in fretta, non ti lascia nulla in bocca...

      Elimina
  5. le muraglie, seppur di luce, non sono mai invalicabili o inaccessibili...un sorriso, un abbraccio sentito se autentici, spesso sono più forti di un martello e fanno più male di una lama lasciando segni indelebili nell'anima.

    RispondiElimina