martedì 4 settembre 2012

Lezioni d'amore 9



Mi avvolgo nel mantello di settembre. Mi protegge dalla luce e dalla frescura. Con occhi scuri torno alle mie letture. Pagine e pagine adombrate di segni.  


Torno alle immagini, a quelle che toccano il cuore e che servono a maturare, o a patire pure, attraverso la poesia, nuove consapevolezze. Le più gioiose.


Lo sento, sto imparando ad amare, lentamente. Ci sto arrivando, poco a poco. Ci sono quasi... 



L'amore vero è corrispondenza




Ah! Eccola che è spuntata un'altra lezione!


Eh, lo so cosa state pensando. L'amore vero non è così romantico in fondo, non si strugge...



Vi lascio con un corto che fa emozionare e poi riflettere. Ma non guardatelo subito. Scegliete il momento più adatto. Come la poesia, che non dev'essere mai di fretta, così questo corto merita una pausa. Richiede tempo l'emozione, sapete? E poi c'è il senso. Bisogna che si faccia strada lentamente, al buio. Deve venire fuori come una luce...

Magari mangiate due biscottini tra la prima e la seconda parte. Ma state attenti, potreste  trovarci Agenore lì in mezzo...






12 commenti:

  1. che spettacolo delicato, che danza di sentimenti ed emozioni...molto bello! grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato le tue stesse emozioni, il tuo stesso entusiasmo. E' molto bello.

      Elimina
  2. Per vedere il corto dovrei farmi passare la mia fobia per gli insetti...e se ci penso le paure ancora una volta mi impediscono di vivermi un momento...ma contro i ragni alzo bandiera bianca...
    l'amore vero è per ognuno differente...come è il tuo lo sai solo tu...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato straw ... , credo che la poesia del corto potrebbe aiutarti a superare la fobia dei ragni... ;)

      Quanto all'amore... diciamo che non c'è nessuna verità che mi sentirei di difendere mettendo a repentaglio la vita. E' bello che queste lezioni siano interattive.

      Elimina
  3. ....l'avevo letto l'altro giorno questo post...che è molto bello...e volevo lasciarti il link di un film per ragazzi che avevo visto...ma ho trovato solo questo...sia mai che un giorno tu lo veda....a me è piaciuto molto....

    http://it.wikipedia.org/wiki/La_tela_di_Carlotta_(film_2006)

    http://www.youtube.com/watch?v=TjAPa_R0AgI

    ciaoo Vania :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cercherò di recuperare il film, grazie... ;)

      Elimina
  4. L'amore si impara affrontandolo, di petto soprattutto, sapendo che a volte si trovano muri ed a volte varchi.

    Benvenuto anche in Drusilla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' che io purtroppo ci metto la testa più che il petto, e capirai la tragedia quando trovo un muro...


      Per fortuna adesso ho trovato un buon maestro ;)

      http://www.youtube.com/watch?v=HG3O6nQlMpw

      Elimina
  5. Un bel corto, peccato per i ragni. Diciamo che la bellezze della poesia narrata mi ha permesso di passare sopra anche ai ragni (passare, in senso figurato).
    Ecco, vorrei trovarlo un Agenore!

    RispondiElimina
  6. Credo che Spider-Man sia un buon compromesso... ;)

    RispondiElimina
  7. Caro poeta il tuo post mi ha "scombussolato" l'anima. Ma più di ogni altra cosa mi colpisce il muro che nuovamente torna a farsi vivo in te. Così ho un quesito da porti:
    e se fosse la tua testa ad erigerlo per proteggere il tuo cuore?
    Inverti i tuoi strumenti e danzerai...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà, chissà...grazie per il suggerimento.

      Elimina