lunedì 30 maggio 2016

A quelli che rimangono





Il mio pensiero va a quelli che rimangono, a quelli che non si preoccupano di divenire, a quelli che, molto più semplicemente, sono... 
(dal web)




Nella vostra umanità, il pianto muto della terra 
La gioia indefinibile del silenzio
Il senso di un sorriso che non fa rumore


Nel vostro sguardo, svelato, tutti i segreti del mare






"Ora, nel buio, e senza luci in vista e senza chiarori, e soltanto col vento e la spinta regolare della vela, gli parve di essere già morto, forse. Congiunse le mani e si tastò le palme. Non erano morte e gli bastava aprirle e chiuderle per risuscitare il dolore della vita"

(Il vecchio e il mare, Ernest Hemingway)










Nessun commento:

Posta un commento