venerdì 7 giugno 2013

In ricordo di Xtc...



Xtc era una blogger, tra le più intelligenti e sensibili, e tante altre cose. Ora non c'è più. Se n'è andata. 



Spero sia una delle sue trovate geniali questa. Lo faceva di sparire per un po'.



Ma non è così. Non è così, lo sento.







Per alcuni le parole sono solo parole; 
per altri uno strumento, o un passatempo, o un accessorio. 
Per me sono una medicina.
Letteralmente.
Se non potessi raggranellarne una manciata ogni giorno,
sarei solo cenere.
E spesso quelle parole rimangono silenziose dentro di me;
c'è una specie di pudore che mi impedisce di condividerle.
Accade però talvolta che qualcuno le senta anche se non
le pronuncio.
E anche a me capita talvolta di riuscire a sentire 
parole non pronunciate.
E direi che ci siamo capiti.





Così rispondeva a un mio post...



Mi ha colpito al cuore la tua scomparsa Xtc. Con te se ne vanno le parole. Rimane solo la musica, in ricordo di te...















Non avere paura. Sorridi. Ti sei soltanto trasferita in un altro luogo. Apri gli occhi. Il posto in cui sei adesso, è migliore di quello che hai lasciato...





16 commenti:

  1. ti scopro e ti leggo di un'arguta tristezza melanconica ma forte...
    e le tue contraddizioni mi affascinano

    RispondiElimina
  2. ..una stupenda musica..come è giusto che sia..nessuno se ne va del tutto ...quando ha lasciato un segno dentro di noi, resta per sempre...
    Struggente il tuo messaggio..e mi unisco a te.
    Ciao Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ho saputo, ho sofferto. Il mondo è più povero da quando lei non c'è. Ma qualcosa di lei è rimasto. E la sua anima parlerà con me.

      Elimina
  3. sempre brutto quando un blogger che conosciamo se ne va... spesso sottovalutiamo questo mondo e non ci rendiamo conto che quelle parole lette in un commento scritto da una persona di cui, forse, non conosciamo il viso e sappiamo solo quello che lui scrive di sé, sono state tutto ciò di cui avevamo bisogno in quel momento... si creano bei legami senza che ce ne accorgiamo...e quando qualcuno va via, è come se perdessimo i contatti con un amico...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisognerebbe coniare un termine nuovo. Non è una vera e propria amicizia quella tra anime, anche se vi somiglia... Non so perché, ma in me ingenera l'immagine di una scarpa ben allacciata. Fa stare bene. Da' sicurezza. E quando si scioglie, be', quando si scioglie capisci che in fondo può succedere, che non è così grave. Allo stesso tempo, però, sei consapevole che puoi farti del male pure, che puoi cadere. E allora devi fermarti. Smettere di correre. Per tutto il tempo di un ricordo.

      Elimina
  4. continuerà a leggerti, puoi scommetterci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Grazie anella, si, sono convinto che continuerà a leggermi!

      Elimina
  5. Caro amico Tra cenere e terra,

    anch'io apprezzavo molto il blog dell'amica XTC.

    Mi chiedevo se per caso qualcuno di voi sa dove riposa.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  6. attraverso le parole che leggo ma forse per quelle non scritte mi pare una perdita non avere conosciuto XTC.
    Caro Tra Cenere e Terra sei molto fortunato, per il mio principio di rimborso l'ammanco che lamenti non può che arricchirti.

    RispondiElimina
  7. Via blog possono nascere dei rapporti particolari. Non pensavo potesse succedere.
    Non so se si tratti di vere amicizie, o forse sono semplici legami. Ad ogni modo, quando notiamo certe assenze, rimaniamo sempre un po' male e ci chiediamo che fine abbiano fatto, questi nostri nuovi "amici".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene, c'è sempre un sentimento di perdita alla base, quasi di abbandono. Vorremmo che nessuno se ne andasse con un pezzo di noi...

      Elimina